es fr it tr en de

Home » Archivio » L’attività artistica dell’umanità

L’attività artistica dell’umanità

 

Da oltre 50 anni il fotografo e giornalista Gert Chesi studia e documenta le culture nelle diverse regioni del mondo. Nel corso dei suoi viaggi Chesi ha raccolto molto materiale espositivo e più di mille oggetti trovarono la loro collocazione nel museo, inaugurato nel 1995 col nome di Haus der Völker.

   

 

Per la permanente ricreata nella nuova struttura museale, tonwelt ha prodotto una visita guidata che prende in analisi 30 straordinari oggetti provenienti da India, Cina, Tailandia, Nigeria e Papua Nuova Guinea. In uno dei video della visita guidata è lo stesso Chesi a dare personalmente il benvenuto ai visitatori, i quali possono approfondire la mostra noleggiando al museo un iPod oppure scaricarsi la App con la visita guidata direttamente sui loro iPhone.

 

image/jpeg   image/jpeg

 

Dopo una lunga opera di ristrutturazione, ad aprile di quest’anno, il vecchio Haus der Völker si è potuto trasferire nel nuovo edificio che ha cambiato il nome in Museum der Völker. Qui, oltre alla raccolta di Gert Chesi, si trovano anche la Grazer Schell Collection ed oggetti provenienti dalla Münchener Stiftung Lindner.

 

Una particolarità del museo sono le fotografie dello stesso Chesi che mostrano come vengono utilizzati gli oggetti esposti dalle popolazioni in cui sono stati reperiti, dando così un’immagine viva delle diverse culture del mondo.

 

Website della mostra

 

news

RSS-Feed

Brillanti visioni

A Schwerin la mostra „Scintille dalle profondità. Conchiglie, perle, nautilus“

...

Una passeggiata letteraria

Per le vie della vecchia Berlino con Theodor Fontane e Walter Benjamin

...

L’attività artistica dell’umanità

Una nuova App con visita guidata di tonwelt per la riapertura del Museum der Völker di Schwaz/Tirolo

...

Pergamon, la città reale

Nuova visita audioguidata nella culla dell’arte dell’antichità

...